Corte dei conti

E’ un organo giurisdizionale e di controllo amministrativo, ausiliario del Governo. Ad esso è affidato il controllo contabile su tutti gli atti della pubblica amministrazione nonché la funzione consultiva sulle leggi in materia di contabilità dello Stato.

Particolare importanza assumono le attribuzioni giurisdizionali esercitate dalla Corte con riguardo alla responsabilità contabile dei funzionari dello Stato, alle pensioni ed al contenzioso contabile.

Esercita il controllo preventivo sui provvedimenti amministrativi più importanti comportanti spese (visto di legittimità) ed un controllo successivo, attraverso pareri, relazioni e rapporti.

Il suo funzionamento e la sua organizzazione sono stati ridisciplinati con L. 14 giugno 1994, n. 19.

La Corte, già organo unico con sede in Roma, è attualmente articolata in sezioni regionali.

Le sentenze delle sezioni possono essere appellate alle sezioni centrali.